Etra e l’Educazione Ambientale con Soulcial

Etra e l’Educazione Ambientale con Soulcial
by admin 0 Comments

bottiglie_plasticaL’uomo medio può consumare 15 o più bevande in bottiglie di plastica al mese. Chi nasce dopo il 1978 e vive fino a 80 anni, lascia su questo pianeta un minimo di 14.400 bottiglie di plastica. Queste bottiglie impiegano centinaia di anni per diventare piccoli pezzi di plastica. La maggior parte di questi rifiuti viene consumata dai pesci e dagli uccelli, accorciando notevolmente la loro durata di vita” (fonte www.recyclind.it, 06-05-16).

Può bastare una notizia come questa per comprendere l’impatto delle nostre scelte quotidiane sul nostro pianeta. Ecco l’importanza delle buone pratiche: il consumo consapevole dell’acqua di rubinetto, la riduzione dei rifiuti e il loro corretto conferimento possono giovare alla salute e al benessere di tutti.

Etra, grazie agli interventi didattici e alle attività che propone ogni anno a migliaia di studenti, si impegna a creare una cultura in cui l’ambiente non è più visto come una risorsa da sfruttare senza ritegno ma come un bene prezioso ed irrinunciabile da gestire con cura e intelligenza.

Environment concept, glass globe in the grassIn quest’ottica sono stati svolti i quattro interventi per altrettante classi per il progetto “Soulcial per l’Ambiente“:
* Qualità dell’acqua di rubinetto
* Risparmio idrico
* Raccolta differenziata
* Riciclo di carta e plastica

Per ricordare anche come madre natura e tecnologie dei nuovi media non siano due concetti antitetici ma realtà che possono trarre l’una giovamento dall’altra.

Uno dei lavori realizzati dalle classi impegnate nel progetto scuola "Soulcial per l'Ambiente"

Uno dei lavori realizzati dalle classi impegnate nel progetto scuola “Soulcial per l’Ambiente”

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome